ADDL

Info ADDL

Iscriviti al nostro servizio newsletter per rimanere sempre aggiornato su tutti i nuovi eventi.
Privacy e Termini di Utilizzo
5x1000


Immagine



SCUOLA

 5 visitatori online
Home
UNA SENTENZA STORICA

IL TAR DI MILANO PRONUNCIA UNA SENTENZA STORICA

Per la prima volta infatti un Istituto scolastico è stato condannato, in corso d’anno, ad annullare le verifiche sostenute con esito negativo da un ragazzo affetto da disturbi dell’apprendimento (DSA), quali dislessia, discalculia, disgrafia e disortografia, in quanto effettuate senza rispettare la normativa vigente in materia, L. 170/2010. In tal modo la scuola è stata di fatto costretta ad annullare i risultati negativi della prima pagella. La decisione del Tar di Milano è veramente innovativa in quanto sino ad ora le famiglie di questi studenti, di fronte alla mancata applicazione delle norme, erano impotenti e dovevano attendere la fine dell’anno scolastico per impugnare l’eventuale bocciatura finale dei propri figli. I fatti sono avvenuti a Lodi. Il ragazzo frequenta un Istituto superiore della provincia lodigiana, presso il quale la famiglia aveva depositato, molto tempo prima dell’inizio dell’anno scolastico, tutta la documentazione attestante le difficoltà del figlio. In base a tale documentazione la scuola avrebbe dovuto da subito attivarsi applicando la normativa vigente. Si tratta della Legge 170/2010, e successive Linee guida, che regolamenta le modalità di intervento da parte della scuola e obbliga la stessa ad adottare metodologie didattiche personalizzate, adatte a consentire al ragazzo il superamento delle proprie difficoltà e di pervenire agli stessi obiettivi degli altri studenti negli indirizzi scolastici di ogni ordine e grado. E’ una legge che, pur migliorabile, pone l’Italia all’avanguardia in Europa nel campo della tutela delle persone che, affette da tali disturbi, affrontano il percorso scolastico con enormi difficoltà. I ragazzi affetti da DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) sono, nella stragrande maggioranza dei casi, dotati di una intelligenza superiore alla media. Le loro difficoltà si manifestano con un deficit della capacità di lettura, di scrittura, di calcolo. Il più noto fra questi è la Dislessia che compromette la velocità e/o correttezza di lettura, con ripercussioni frequenti anche sulla comprensione del testo letto. In Italia i ragazzi affetti da tale problema sono il 5% della popolazione scolastica, di ogni ordine e grado. Nella provincia di Lodi sono interessati circa 1.300 ragazzi. La scuola in questione, e più precisamente alcuni professori, pur continuamente sollecitati dalla famiglia ad applicare la normativa, ha continuato ad ignorare tali richiami facendo sì che lo studente incappasse in una serie di insuccessi scolastici con pesanti ripercussioni sulla propria autostima e motivazione all’apprendimento. La famiglia del ragazzo si è trovata costretta a rivolgersi al Tar di Milano alfine di richiedere, con il supporto degli specialisti e dei legali dell’ADDL di Lodi, tutela immediata che il giudice ha concesso obbligando la scuola ad approvare entro 15 giorni il Piano Didattico Personalizzato previsto dalla normativa e ad attuarlo retroattivamente. Questa decisione, oltre che innovativa, è 8un chiaro monito per tutte quelle scuole e professori che continuano ad ignorare i bisogni degli studenti DSA e le moderne strategie didattiche imposte dalla legge e di fatto rappresenta, per tutte le famiglie che si trovano ad affrontare tale problema, un precedente che le può aiutare nel rapporto con le scuole affinché ai loro figli siano garantiti diritti e dignità nel difficile percorso scolastico. E’ un grande risultato per l’ADDL che da anni opera sul territorio lodigiano e non solo nell’interesse degli studenti affetti da DSA e delle loro famiglie. Cogliamo l’occasione per ringraziare gli avvocati Caterina Bersani di Lodi, Stefano Guarnaschelli di Pavia e Irio Fabio Milla di Milano che hanno da subito creduto nella possibilità di una sentenza favorevole e si sono prodigati per ottenerla.

Scarica il testo della sentenza cliccando quì

Scarica notizia in PDF da "Il Cittadino" cliccando quì

Link alla notizia sul "Corriere della Sera" cliccando quì

Link alla notizia su "Repubblica" cliccando quì

Link alla notizia su "Il Giorno" cliccando quì

 

TAR sentenze
Attachments:
FileDescrizioneUploaderFile size
Download this file (Il Cittadino 3.4.2014.pdf)Il Cittadino 3.4.2014.pdf Administrator91 Kb
Download this file (Ord TAR MI 371-14.pdf)Ord TAR MI 371-14.pdf Administrator887 Kb
Download this file (esami di stato alunni dsa 2014.pdf)esami di stato alunni dsa 2014esami di stato alunni dsa 2014Administrator81 Kb
Download this file (Il Fantasma nel Quaderno.pdf)Il Fantasma nel Quaderno Guida per Dislessici AdultiIl Fantasma nel Quaderno Guida per Dislessici Adulti non riconosciuti in eta' giovanile e per chi vuole entrare nel loro mondo.Administrator2751 Kb
 


© Copyright 2011 Associazione Dislessia Discalculia Lodi C.F. 92555470159 - Credits Cristian Bignami.

Via Marsala 44 - 26900 Lodi - Tel: 366.1842766 - 334.3796796 - Email: e-mail associazioneaddl@gmail.com
Disclaimer: i testi contenuti sul sito sono liberamente riproducibili citando la fonte www.addl.it